Logo Azienda elettrica

Borsa elettrica
..
..

Pubblicata

Giovedì 5 Febbraio 2015

PUN torna sotto 50 € (-2,3%)

Nella settimana n. 5 del 2015 da lunedì 26 gennaio a domenica 1 febbraio i volumi di energia scambiati sulla borsa elettrica, pari a 3,9 milioni di MWh, si sono ridotti del 2,1% rispetto alla settimana precedente. In leggero aumento la liquidità del mercato salita a 66,5% (+0,5 punti percentuali).

Il prezzo medio di acquisto (PUN), ancora ai minimi da agosto 2014, ha registrato una flessione del 2,3% scendendo a 49,61 €/MWh (-1,14 €/MWh). L'analisi per gruppi di ore rivela una variazione maggiore (-4,2%) nelle ore di picco, a 56,23 €/MWh, e una meno significativa (-0,9%) in quelle fuori picco, a 45,94 €/MWh. In ulteriore leggero calo quindi il rapporto picco/baseload a 1,13.

Il prezzo orario d'acquisto più elevato, pari a 69,6 €/MWh, è stato registrato alle 19 sabato 31 quando nel Sistema Italia erano programmati scambi per 38.356 MWh; il prezzo orario più basso, pari a 28 €/MWh si è registrato alle ore 5 e 6 di domenica 1.

Il prezzo di vendita ha registrato variazioni comprese tra il -1,7% (Sardegna, Centro Sud e Centro Nord) e -2,1% (Sud) in quasi tutte le zone con l'eccezione della Sicilia. Quest'ultima evidenzia un calo del 7,7% pur restando la zona col prezzo più elevato (57,46 €/MWh). Il Nord si conferma la zona più competitiva (-1,8% a 48,92 €/MWh) seguito a breve distanza da Sud (48,97 €/MWh), dalle zone centrali, unite in un'unica zona a 49,46 €/MWh e dalla Sardegna (49,54 €/MWh). Ulteriori dettagli sugli esiti del mercato elettrico sono disponibili nella sezione “Statistiche e monitoraggio – mercati elettrici” del sito internet del GME.

 
..
..
..

Azienda Elettrica Ticinese Italia S.r.l.
Sede legale e operativa:
Via Adele Martignoni 25, 20124 Milano - Italia
www.aetitalia.net

C.F./P. IVA 02950290128